Condividi:

Il vulcano Fuego del Guatemala ha iniziato una nuova forte fase eruttiva, emettendo lava e cenere in una serie di esplosioni che – secondo le autorita’ locali – non rende ancora necessario evacuare le aree sottostanti.

L’attivita’ ha prodotto “un lungo fiume di lava alla base del vulcano, circa 35 chilometri a sud-ovest da Citta’ del Guatemala”, ha affermato Emilio Barillas dell’Istituto Insivumeh. “L’attivita’ che si sta svolgendo in questo momento corrisponde all’inizio di un’eruzione di carattere stromboliano”, ha spiegato Barillas.

Fuego, alto 3.700 metri, è uno dei tre vulcani attivi in Guatemala.

L’attività  è la più forte dal giugno 2018, quando Fuego scateno’ un torrente di fango e cenere cancellando dalle mappe il villaggio di San Miguel Los Lotes. Piu’ di 200 persone persero la vita.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy