Condividi:

1. Il Green Pass dura 9 mesi e non più 12. Va scaricato di nuovo?

No, la durata del Green Pass si aggiorna in automatico, dunque non sarà necessario riscaricarlo. Anche il Super Green Pass non è diverso da quello che già si possiede se si è vaccinati o guariti dal Covid dunque non è necessario ottenere un Qr code nuovo. Quando si effettua la seconda o la terza dose va invece riscaricato via app o sito.

2. Se si ritarda la terza dose oltre i 5 mesi il Super Pass scade?

No. Il Super Green Pass dura 9 mesi dalla seconda dose. Al termine dei 9 mesi la certificazione verde scade se non ci si sottopone al booster. Da quel richiamo in poi vale altri 9 mesi. Anche per i guariti il certificato ha una durata di 9 mesi dal primo tampone positivo e di altri nove mesi a seguito dalla somministrazione del vaccino anti-Covid.

3. Con l’ok di Aifa al vaccino dei bimbi, poi servirà il pass?

No, al momento non è previsto l’obbligo di certificazione verde per i bambini tra i 5 e gli 11 anni per cui si aprirà probabilmente dai primi di dicembre la campagna vaccinale. Non sarà obbligatoria l’inoculazione del vaccino né sarà necessario sottoporli a tampone antigenico o molecolare ogni 48 o 72 ore per farli andare in palestra, al ristorante o in hotel.

4. Al cinema si entra con il Super Pass. E per i gestori della sala?

Per accedere al proprio luogo di lavoro è sufficiente avere un Green Pass “base” ovvero un certificato ottenuto anche con il risultato negativo di un tampone. Così, mentre per i clienti di un ristorante o gli spettatori di un cinema sarà necessario il Super Green Pass per pranzare al chiuso o vedere un film, al cuoco o al gestore della sala servirà il test negativo.

5. Per entrare al lavoro è sufficiente il test. Ma per la mensa?

Nelle mense aziendali o degli uffici pubblici non si potrà accedere senza il Super Green Pass. Dunque uno stesso lavoratore non vaccinato potrà sottoporsi al solo tampone antigenico o molecolare per accedere alla propria postazione di lavoro ma se vorrà pranzare in mensa con i colleghi dovrà prenotare il vaccino anti-Covid.

6. In classe il certificato non occorre agli alunni. Cosa accade sul bus? 

Per prendere autobus, tram, metro o treni regionali sarà necessario il Green Pass rilasciato ai vaccinati, ai guariti dal Covid e anche a chi risulta negativo al test. Come già avviene su aerei, treni ad Alta velocità, Intercity e traghetti. Pure gli studenti dai 12 anni in su che non hanno l’obbligo di scaricarlo per entrare a scuola dovranno farlo per usare i mezzi.

7. Si può andare a sciare con il solo tampone negativo?

Dipende. La risposta è affermativa se gli impianti di risalita si trovano in una zona di colore bianco o giallo. Le funivie e le cabinovie potranno riempirsi all’80% della loro capienza, le seggiovie scoperte al 100%. In zona arancione servirà il Green Pass rafforzato. In zona rossa gli impianti sciistici saranno invece chiusi per tutti, Sì Vax e No Vax.

8. Cosa cambia per i viaggi nei Paesi dell’Unione europea?

Il Green Pass continua a essere valido, sia quello ottenuto con vaccinazione o guarigione da Covid, sia quello rilasciato con test negativo. La Commissione europea non ha imposto restrizioni ai viaggi ma ha fissato la durata del certificato a 9 mesi dall’iniezione dell’ultima dose di vaccino prevista dal ciclo. Rinnovabile per altri 9 mesi dopo la terza dose. Come l’Italia.

9. Bisogna avere la certificazione per fare la spesa?

No, in questo caso le regole sono le stesse di prima. Niente Green Pass, nemmeno di base, per andare al supermercato, in farmacia, dal barbiere o dal parrucchiere, dall’estetista o a fare shopping nei negozi. Resta obbligatoria la mascherina visto che ci si trova al chiuso. Stesso obbligo vale all’aperto (ad esempio nei mercati rionali) in cui sono probabili assembramenti.

10. Se si porta una figlia a nuoto serve il pass?

Sono esclusi dall’obbligo di certificazione gli accompagnatori delle persone non autosufficienti, che siano bambini piccoli o disabili. Esclusi anche gli under 12. Per i bambini e le bambine con più di 12 anni basta il Green Pass di base, dunque anche quello rilasciato con il solo tampone. Lo stesso vale per gli altri sport al chiuso. Senza certificato si può praticare sport solo all’aperto. 

11. Chi non può vaccinarsi può usare la metro o andare al museo?

Sì. Chi non può sottoporsi alla somministrazione del vaccino anti-Covid per ragioni mediche che devono essere certificate è esente anche dall’obbligo di esibire il Green Pass, sia quello base che quello rafforzato. Non sono previste dunque limitazioni: si possono usare i mezzi pubblici, viaggiare, andare al cinema o a cena. Bisogna però avere sempre con sé il certificato medico.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy