Condividi:

Sale di nuovo la tensione nelle acque del Mar Nero tra Russia e Nato. Questa volta si tratta di una fregata italiana: “Le forze e i mezzi della flotta del Mar Nero stanno controllando le azioni della fregata Virginio Fasan Cgn della Marina Militare italiana, entrata nel Mar Nero il 1° luglio 2021”, ha scritto il ministero della Difesa russo nel comunicato stampa.

Oggi la flotta russa del Mar Nero ha annunciato che le sue navi da guerra hanno effettuato un’esercitazione in questa stessa area, più estesa di quella in cui si stanno esercitando dal 28 giugno Ucraina e Stati Uniti sotto il comando Nato. Sea Breeze è il nome dell’operazione Nato che durerà due settimane e coinvolgerà circa 5mila militari degli Stati membri dell’Alleanza atlantica e di altri Paesi. Parteciperanno il Corpo dei Marines, circa 30 navi Usa e 40 aerei, compreso il cacciatorpediniere missilistico USS Ross e quello britannico HMS Defender. coinvolto nell’incidente di una settimana fa: una nave russa ha sparato dei colpi di avvertimento dopo che l’imbarcazione inglese aveva sconfinato nelle acque della Crimea.

All’inizio di questa settimana,  nell’appuntamento annuale con la linea diretta con i cittadini, Vladimir Putin ha sostenuto che quell’incidente è stata una chiara provocazione di natura politica. “Anche se quella nave fosse stata affondata non sarebbe scoppiata la Terza Guerra Mondiale. Ma, nel caso di una simile evenienza, loro non potrebbero vincere questo potenziale conflitto”.

Quanto avvenuto, ha detto il presidente, è “una complessa provocazione organizzata da Usa e Regno Unito” che include una componente politica, legata al vertice di Ginevra”. “Questa gente ha voluto sottolineare di non rispettare la scelta del popolo della Crimea di unirsi alla Russia, sono liberi di non riconoscerla ma perchè orchestrare una provocazione?”

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy