Condividi:
223443555 dba231ca 1970 4769 a348 69f6904a22e4 - Il delitto di Brunico. “Satana mi ha ordinato di uccidere Maxim

BRUNICO – “L’ho fatto perché me l’ha ordinato Satana!”. E’ l’1.30 di martedì notte e i neon del pronto soccorso dell’ospedale di Brunico illuminano la scena: Oskar Kozlowski – 21enne polacco, occhi azzurri stravolti, la stessa t-shirt indossata in una delle tante foto in cui su Facebook brandisce un tirapugni, strizza l’occhio al diavolo postando pentacoli e croci rivoltate e inneggia alla sigla ACAB (“all cops are bastards”) -, pronuncia queste parole davanti ai carabinieri della compagnia di Brunico.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy