Condividi:
180513441 2da5e497 192d 4d84 b860 4a2e00500aea - La fretta di Milano, cantieri e movida per guarire dalla crisi

Le gru non si sono mai fermate se non per i mesi terribili di marzo e aprile dell’Annus horribilis 2020. Milano senza i cantieri edili e senza gli operai che arrivano la mattina presto dalla bergamasca in pulmino, non è neppure pensabile, anche se ora, girando tra gli edifici in costruzione, si sente parlare in molte lingue, dal romeno all’arabo.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy