Condividi:

Si terrà domani, nel carcere romano di Rebibbia, l’udienza di convalida del decreto di fermo emesso dalla Procura di Napoli (sostituti procuratori Giuseppina Loreto, Celeste Carrano e Antonella Serio) nei confronti di Maria Licciardi, “lady camorra”, bloccata dai carabinieri del Ros all’alba di ieri nell’aeroporto di Ciampino dal quale stava per partire alla volta di Malaga, in Spagna.

In questa occasione il boss del clan Licciardi non sarà difesa dall’avvocato Dario Vannetiello che riuscì ad ottenere dal Tribunale del Riesame l’11 luglio del 2019 l’annullamento di una misura cautelare emessa nei suoi confronti nell’ambito di un blitz della DDA che riguardò ben 126 persone, raggiunte da provvedimenti del giudice e oltre 200 indagati.

Raggiunto dall’Ansa, l’avvocato Dario Vannetiello ha spiegato che “Maria Licciardi non potrà per ora avvalersi, né in sede di interrogatorio di convalida, nè in sede di eventuale giudizio innanzi al Tribunale del riesame, del mio aiuto, avendo oramai da due anni, deciso di assumere nuovi incarichi professionali solo innanzi alla Suprema Corte di Cassazione”.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy