Condividi:
221647351 7315ab24 1a1b 46b0 afac b6710217771b - Le ferite di Roma che neanche il rumore riesce a nascondere

La scomparsa del silenzio è stato il primo vero segnale del cambiamento. Per quattordici mesi, salvo qualche parentesi, dalle strade di Roma salivano suoni cui le orecchie metropolitane non erano avvezze. Stridore di pneumatici di sporadiche automobili, voci di ancor più radi passanti, il cicalino lancinante dei semafori per non vedenti, il fruscio delle biciclette dei delivery, abbaiare di cani rinchiusi, berci di gabbiani, sirene di ambulanze.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy