Condividi:
102820949 d53a4e3c c246 450f 80e6 f7b88fcaf614 - Lo studio: "I social media non rimuovono il 90% dei post antisemiti"

LONDRA. “Il 90% dei post antisemiti rimane sui social network anche dopo essere stati segnalati ai moderatori”. La denuncia arriva dall’associazione inglese Center for Countering Digital Hate (Centro per contrastare l’odio digitale), che ha identificato ben 714 pubblicazioni su Facebook, Twitter, Instagram, YouTube e TikTok. Le quali non solo non sarebbero state rimosse preventivamente dagli algoritmi dei giganti dei social media in questione ma, in seguito alle segnalazioni ai moderatori umani, sarebbero comunque rimaste online, visibili a tutti, dopo ben sei settimane.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy