Condividi:
103959161 b0d53cc9 54df 47ee b794 668b13ecb99a - Londra, ecco perché gli influencer postano foto di vacanze sotto lockdown

LONDRA – I fan britannici di calciatori, influencer, star e starlette si chiederanno come mai, nelle ultime settimane, i loro idoli pubblicano foto che li ritraggono in paradisi tropicali, in lussuosi chalet alpini, nonostante la brutale impennata dei contagi di Covid e le conseguenti misure restrittive adottate nel Regno Unito. E si domanderanno anche come hanno fatto i loro idoli a raggiungere quelle splendide mete turistiche, mentre decine di milioni di inglesi sono invece intrappolati in casa per via del lockdown. In realtà, molte di queste celebrità erano già partite per le vacanze natalizie, alcune anche con largo anticipo, prima che il premier Boris Johnson decretasse in confinamento in casa a partire dal 5 gennaio scorso. Non solo, in alcune zone del Regno Unito, le misure sono state particolarmente lasche, soprattutto per quanto riguardava la mobilità, consentendo di viaggiare per motivi di lavoro. E’ curioso però che nei loro selfies su Instagram, alcuni dei più noti influencers inglesi non omettano di citare l’hotel dove alloggiano o l’agenzia di viaggio con cui si sono spostati.

Tra queste c’è la Trending Travel, specializzata nel promuovere viaggi e località turistiche usando nomi di gente famosa. Il suo amministratore delegato, Keith Herman, si dice convinto che il periodo che va da dicembre a marzo sarà determinante per il mercato turistico dell’estate prossima. «Noi operatori del settore dobbiamo superare questo momento tragico, e i prossimi mesi saranno fondamentali per le prenotazioni estive», ha detto Herman alla Bbc. La compagnia aerea lowcost Ryanair sembra aver recepito bene il messaggio, enfatizzando in una sua recente campagna pubblicitaria che «i vaccini stanno arrivando!».

Ma TikTok e altri social sono pieni di commenti sia sarcastici sia collerici su quegli Happy Few che, guarda caso, postano autoritratti da Dubai, una delle mete proposte dalla Trending Travel. E sono in molti ad accusare le celebrità di aver approfittato del loro status sociale per aggirare le restrizioni anti-Covid. Detto ciò, con la compagnia di bandiera ancora operante, non sono solo i calciatori e le attrici di successo a decollare da Londra verso le Barbados o le Maldive, bensì chiunque possa pagarsi il biglietto. Per riempire gli aerei, l’astuta politica della British Airways è di mantenere bassi i prezzi dei voli. Per i prossimi giorni, per esempio, ci sono ancora posti disponibili per Dubai a poche centinaia di euro.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy