Condividi:
184949721 b1afbe75 6d7f 46f8 97e9 9a15fc700b5f - Londra, nessun imbroglio dietro alla "casa d'oro" di Johnson

LONDRA – Assolto ma non con formula piena. Si può riassumere così il giudizio di lord Christopher Geidt, consigliere del primo ministro per le questioni etiche, sui costosi lavori di restauro ordinati da Boris Johnson lo scorso anno per la propria residenza a Downing Street, ovvero per l’appartamento che lo Stato mette a disposizione del primo ministro di turno, al piano di sopra dell’ufficio in cui lavora, in una situazione da “casa e bottega”.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy