Condividi:

LONDRA. God save the Queen. Alla veneranda età di 95 anni, tocca fare qualche sacrificio per tenersi in forma e preservare la salute. E così, i medici hanno fortemente consigliato alla Regina Elisabetta una importante rinuncia: l’alcol.

La sovrana non ha mai disdegnato un buon drink nel corso di tutta la sua vita. Non solo durante le migliaia di ricevimenti ed aperitivi cui ha partecipato dalla sua incoronazione, ma anche nelle residenze private, o da sola nelle sue stanze. L’anno scorso, durante la pandemia, Elisabetta ha lanciato anche un suo gin, andato immediatamente a ruba.

È risaputo che il suo drink preferito sia un martini secco, nelle ore tardo-pomeridiane, ma anche Dubonnet e gin che soleva bere ogni giorno con la Regina madre (morta nel 2002 a 101 anni) prima di pranzo. Secondo però i resoconti degli insider reali, Elisabetta II apprezza molto anche un bicchiere di buon vino a cena. Inoltre, secondo la testimonianza di sua cugina Margareth Rhodes mai confermata ufficialmente, la regina non disdegnerebbe nemmeno un bicchiere di champagne prima di coricarsi la sera.

Ebbene, tutto questo purtroppo dovrà finire. Elisabetta dovrà dire addio a questi suoi piccoli vizi. Secondo quanto riportano il Times e Vanity Fair, i medici le avrebbero sconsigliato di assumere alcol d’ora in poi. Il motivo principale è l’agenda fitta di impegni della sovrana nei prossimi mesi, che inizierà con la partecipazione al summit del clima Cop26 a Glasgow, fino alle storiche e maestose celebrazioni del cosiddetto “Giubileo di platino” – 75 anni sul trono, record assoluto – che si terranno a Londra e nel Regno Unito il prossimo maggio.

Mesi impegnativi per Elisabetta, la cui salute è sostanzialmente buona per la sua età quasi centenaria. Tuttavia, il peso di quest’ultima inizia a farsi sentire. L’altro giorno, a Westminster Abbey, la regina è stata vista camminare per la prima volta con un bastone da passeggio (l’unica altra volta fu nel 2004 ma allora fu per un’operazione al ginocchio). Altro consiglio dei medici. Che Elisabetta ha accettato prontamente.

Cosa che, a meno di ripensamenti, farà anche con l’alcol.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy