Condividi:

Michelle Obama ha scoperto il lavoro a maglia. Ha approfittato dei mesi di pandemia per affinare le sue capacità e per pensare al suo futuro. Fino a ipotizzare il ritiro dalla vita pubblica. L’ex first lady americana ha spiegato alla rivista People che ha cominciato a lavorare a maglia per passare il tempo e ne è stata letteralmente conquistata. “Si comincia con una sciarpa, poi viene la coperta. E una volta che hai finito la coperta, cominci con il cappello, i calzini…”. Ora, ha rivelato nell’intervista, sta confezionando un maglione a girocollo per il marito, l’ex presidente Barack Obama. “Sto cercando di capire come fare le maniche…”.

Ma, ferri a parte, Michelle Obama ha parlato anche di come la pandemia le abbia consentito di recuperare quei “momenti di vita” con il marito e le figlie Malia (22 anni) e Sasha (19), entrambe rientrate a casa dal college a causa dell’emergenza Covid. E ha parlato apertamente della lieve depressione che ha dovuto affrontare durante la pandemia. “La depressione è comprensibile di questi tempi”, ha detto citando non solo la pandemia ma anche la morte di George Floyd (l’afroamericano ucciso da un poliziotto a Minneapolis, episodio che ha innescato la protesta Black lives matter) e “un periodo in cui stavano succedendo molte cose difficili”. L’ex first lady ha aggiunto che la salute mentale “ha alti e bassi” e di aver detto alle figlie che il vero aiuto viene dal “sapere che le cose andranno meglio”.

Anch l’ex presidente Obama ha parlato di depressione nei giorni scorsi, incoraggiando gli americani a parlare più apertamente della loro salute mentale. “Pensare che possiamo superare tutto lo shock, il trauma e lo sconvolgimento che abbiamo vissuto – ha aggiunto Michelle – senza avvertirlo è semplicemente irrealistico. Questo è uno dei motivi per cui dobbiamo parlare di più di salute mentale perché tutti affrontano i traumi, l’ansia, le difficoltà in modi diversi”.

Proprio in quei giorni difficili Michelle Obama avrebbe confessato alle figlie di pensare “alla pensione”. Nel frattempo però è impegnata nella produzione del suo nuovo show televisivo incentrato sulle abitudini alimentari dei ragazzi e chiamato “Waffles + Mochi”, su Netflix.
 

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy