Condividi:
133351995 3f5a0a7f d09f 439e 918a b895b5d20c1a - Namibia, la Germania riconosce il genocidio di Nama ed Herero

BERLINO – Per il Reich guglielmino era troppo umiliante l’idea che un africano potesse aver beffato con tecniche da moderna guerriglia le loro matematiche geometrie militari. Un secolo fa, quando Jacobus Morenga, il “Napoleone nero” delle rivolte in Namibia, sbaragliò con pochi uomini l’esercito tedesco, i generali sparsero la voce che avesse studiato le strategie del generale prussiano von Clausewitz, racconta Uwe Timm nel suo romanzo sul geniale condottiero mezzo Herero e mezzo Nama.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy