Condividi:
190945474 030732b9 39b4 41f3 b2f8 4c07cad6dbfd - Nudi in spiaggia, ma con l'aperitivo in mano: ecco il Ferragosto dei naturisti

Un Ferragosto da naturista. Ovvero di quelli che, via il pareo e via il costume, si sta in spiaggia come “mamma ci ha fatto”. E così, per questa caldissima  giornata di metà agosto, i lidi dedicati ai nudisti hanno creato una sorta di coordinamento per promuovere vacanze dove la parola d’ordine è via gli orpelli. Un trend che mai come quest’ estate, tutti a caccia di tranquillità e distanziamento, sembra prendere sempre più piede.

Almeno a giudicare dalle tante spiagge in tutta Italia che hanno riservato un posto al sole a chi non ha problemi a mettersi a nudo, nel vero senso della parola. Da “Piscinas a Torre Salsa da Stignano Mare, a Santa Severa e Lido Punta La Morge. Ma non solo spiagge, tanti anche i nuovi lidi fluviali, legalmente riconosciuti che, nonostante l’emergenza sanitaria, hanno dato spazio al mondo naturista che è riuscito a crescere, tanto da far nascere il primo distretto del turismo naturista a Varallo Sesia, in Piemonte.

Per oggi è stato organizzato un evento diffuso con ritrovi, aperitivi, merende e grigliate per far conoscere questa realtà che spinge a vivere in armonia con la natura, a praticare la nudità, a favorire il rispetto di se stessi, degli altri e dell’ambiente.

Tra le spiagge fluviali e marittime coinvolte nella manifestazione ecco i lidi sui fiumi Sesia, Trebbia e Ticino; le spiagge sabbiose delle Dune di Piscinas, sulla costa occidentale della Sardegna; Lido Punta Le Morge a Torino di Sangro, in Abruzzo e il Lido di Dante sulla riviera romagnola.

E, ancora, la spiaggia di Stignano Mare, in Calabria, e Marianelli, lido selvaggio e incontaminato tra i mandorleti, i limoneti e le dune di sabbia della Riserva Vendicari a Noto, nella Sicilia orientale.  New entry, la spiaggia delle Sabbie Nere a Santa Severa sul litorale laziale, a un’ora di auto da Roma. E’ la zona che va dal castello alla riserva naturale di Macchiatonda. Dove è vietata ogni forma di bivacco o campeggio, ma si possono portare i cani perchè c’è anche uno spazio per la bau beach.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy