Condividi:

L’AJA – Un reale olandese può sposare una persona dello stesso sesso senza dover rinunciare al proprio diritto al trono. Lo ha affermato il premier Mark Rutte, in una risposta scritta al Parlamento.

A suscitare l’interrogativo è stato un libro sull’erede al trono, la 17enne Amalia, nel quale si sostiene che le leggi sembrano escludere la possibilità per i reali di nozze omosessuali, nonostante queste siano legali nel Paese dal 2001. Questo perché la monarchia è una istituzione ereditaria e un matrimonio omosessuale non avrebbe avuto figli. Rutte ha detto di non voler fare al momento ipotesi sulla successione, perché fatti e circostanze di questo caso specifico “possono cambiare nel corso del tempo”. Della vita privata della figlia del re Willem-Alexander si sa poco e lei non ha fatto commenti.

“Il governo ritiene che l’erede possa anche sposare una persona dello stesso sesso. Il gabinetto quindi non pensa che un erede al trono o il re debba abdicare nel caso sposi un partner dello stesso sesso”, ha affermato Rutte. I reali devono avere l’approvazione del Parlamento per le loro nozze ed è capitato che abbiano preferito rinunciare per sposare qualcuno senza permesso o perchè sembrava improbabile ottenere il via libera.

L’Olanda è stato il primo Paese al mondo a permettere il matrimonio fra persone dello stesso sesso. Le prime nozze omosessuali furono celebrate il primo aprile 2001 ad Amsterdam.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy