Condividi:
120707341 158f4402 64bc 4172 8c35 2fd1dbca1232 - Parigi, aggredito a casa sua lo scrittore ebreo Marek Halter

Lo scrittore ebreo francese Marek Halter è stato aggredito nella notte fra venerdì e sabato nella sua abitazione a Parigi. Halter è un intellettuale di origine polacca, sopravvissuto all’Olocausto: in questi giorni sta lavorando alla chiusura del suo ultimo libro, “Un mondo senza profeti”. La notizia è stata data dal quotidiano parigino Le Figaro, e questa mattina in una breve telefonata con Repubblica lo stesso Halter ha raccontato l’aggressione: “Mi ero addormentato sulla sedia mentre stavo rileggendo il mio manoscritto, quando ho percepito una presenza e ho visto un uomo incappucciato sopra di me e un altro davanti alla porta. Indossavano guanti neri, mi sembravano agili, professionali. Ho afferrato quello che era vicino a me per chiedergli cosa stesse facendo a casa mia. Mi ha preso a calci un paio di volte, lasciandomi con dei lividi e alcune ferite. Mi ha urlato “se gridi sei morto” e poi sono andati via”.

I due aggressori sono entrati nell’appartamento di Halter passando da una finestra, ma sono fuggiti via dall’ingresso: “Hanno tirato fuori e lasciato sul tavolo la mia carta di credito, per dimostrare che non era quello che interessava loro. Hanno anche preso le mie chiavi di casa, come se volessero tornare”. L’intellettuale di origine polacca è stato aggredito più volte nella sua vita: “Di solito mi urlano contro alcuni insulti antisemiti o razzisti ma l’altra sera niente, come se volessero solo avvertirmi”. Lo scrittore ha aggiunto che “mi hanno telefonato sia il ministro dell’Interno che il presidente Emmanuel Macron; questo mi ha dato la sensazione che è bello vivere una democrazia, in cui lo Stato si occupa dei diritti dei suoi cittadini”.

Secondo Halter l’uscita del suo prossimo libro “Un mondo senza profeti”, in cui attacca l ‘intellighenzia religiosa, potrebbe non essere estranea a questa aggressione. Anche se poi ammette che i 2 uomini non hanno citato espressamente il libro come ragione della loro incursione. Marek Halter ha presentato una denuncia e la polizia scientifica ha fatto un’ispezione a casa sua.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy