Condividi:

MILANO – Restano solo 90 minuti al Milan per centrare la qualificazione Champions al termine di un girone di ritorno sicuramente complesso. Domani sarà scontro diretto con l’Atalanta, reduce dal ko in finale di Coppa Italia, e il tecnico Stefano Pioli prova a suonare la carica alla vigilia della super sfida: “La classifica finale darà i verdetti finali. Abbiamo parlato per tutto l’anno di partite della svolta, abbiamo preparato bene questa partita, la squadra è motivata e darà il massimo. Le valutazioni si fanno alla fine. Domani è troppo importante, i voti li darete voi. Non conta niente dove siamo oggi. Oggi saremmo meritatamente in Champions ma conta dove saremo domani sera. Dobbiamo fare l’ultimo sforzo”. Una settimana di duro lavoro dopo il deludente pareggio con il Cagliari: “Fino a mercoledì la delusione era presente. Da mercoledì in poi è stata trasformata in concentrazione, c’è una miscela di sentimenti dentro di noi: emozione, tensione, concentrazione. Abbiamo fatto di tutto per preparare bene la partita. È chiaro che la settimana è stata piena di dialoghi singoli e collettivi, la motivazione è al massimo. Le motivazioni per il club, i singoli e per i nostri tifosi, che hanno lottato con noi e sono rimasti delusi per domenica, ma ora è il momento di rimanere uniti”.

111420607 0ccd19f9 598c 4447 ad12 608178ea3a99 - Pioli: "Milan fai l'ultimo sforzo per la Champions". E su Ibra...

Guarda il video

Atalanta-Milan, il Big Match della 38ª giornata

Pioli: “Ibra parte con la squadra”

“L’importanza di Zlatan nella crescita del gruppo è evidente. Domani partiamo tutti, tutti e 26 i giocatori, tutta la squadra, tutto il club. I tifosi non partiranno ma saranno con noi, ci sono tutte le condizioni per fare bene. Zlatan sarà sicuramente con la squadra ma non in panchina, l’importante comunque è avere una squadra determinata. Dovremo essere molto forti dal punto di vista mentale, dovremmo essere lucidi per superare le difficoltà della partita e giocare il nostro tipo di calcio”. Queste le parole di Pioli sul campione svedese che sarà il grande assente contro un’Atalanta in cerca di riscatto: Giocheranno al meglio delle proprie possibilità. È stata una stagione lunga per tutti, anche per loro. Hanno un impianto di gioco collaudato. Mi aspetto una squadra che giochi la miglior partita possibile, dobbiamo farlo anche noi. È una squadra forte, l’anno scorso non eravamo ancora al loro livello. Ora ci siamo avvicinati molto e domani avremo l’occasione per dimostrarlo”.

Pioli: “Milan fai l’ultimo sforzo per la Champions”

Rebic ad oggi più no che sì, vediamo domattina. Gli altri stanno bene. Gli infortuni sicuramente hanno inciso, abbiamo avuto due blocchi con dei reparti completi fuori per alcune partite. Questo ci ha impedito di fare le giuste rotazioni, i giocatori infortunati hanno avuto più tempo per recuperare la condizione ottimale. Giocare ogni 4-5 giorni è molto difficile. Siamo leggermente sopra la media per gli infortuni, abbiamo dovuto fare partite anche con 7-8 assenze. Da lunedì andrà valutato il lavoro fatto e su cosa si potrà migliorare”. In conclusione un pensiero alla società: “Ci ha sempre sostenuto con grande presenza e fiducia nel nostro lavoro. L’ha fatto dall’inizio dell’anno e in questa settimana, com’è giusto che sia per un club che ritiene si sia fatto un lavoro importante durante l’anno. Abbiamo le qualità per essere una squadra attenta e lucida per cogliere al volo qualsiasi occasione ci possa capitare”.

Fonte: Corrieredellosport.it

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy