Condividi:
200326886 089ada5f 86e7 43ff befa 1d21c3125c25 - Serie C, Viterbese-Casertana 5-2: buona la prima per Maurizi

VITERBO – Tre punti guadagnati dalla Viterbese, nel giorno del ritorno di Agenore Maurizi sulla panchina giallobù, che si rilancia a ridosso della zona playoff avvicinando proprio la Casertana all’ultimo posto disponibile: la situazione è 41-39 per i campani ma si devono attendere anche i recuperi. Al Rocchi finisce 5-2 in 11 contro 10 dal recupero del primo tempo (doppio giallo a Del Grosso) e si annota anche un rigore sbagliato da Tounkara proprio nell’infuocato finale prima frazione.

Primo tempo, Viterbese avanti, Casertana in 10

Siamo al 3′ quando arriva già il primo episodio fondamentale della sfida: Palermo serve su punizione Salandria, che tocca quanto basta per servire Mbende sul secondo palo e il difensore elude il fuorigioco incornando da due passi alle spalle di Avella l’1-0 per i suoi. Il vantaggio gialloblù accende la sfida e le occasioni iniziano a susseguirsi da entrambe le parti con la Viterbese che sfiora anche raddoppio con la traversa colpita da Murilo con un siluro dal limite ma al 9′ giunge il pari dei casertani: Pacilli prende palla dai 25 metri, guarda la porta e scarica un sinistro che termina sotto l’incrocio dei pali riportando la contesa sull’1-1 proprio nel momento in cui i suoi sembravano essere alle corde ma la sfida sta continuando su ritmi infernali e le due squadre si sfidano senza timori referenziali cercando la via del gol ad ogni azione attraverso due assetti in cui ci si permette il tridente avanzato. Siamo al 21′ quando capitan Palermo è costretto ad uscire causa l’ennesimo problema della sua stagione: stavolta è la coscia a fermarlo e al suo posto entra Ammari. Finale di frazione infuocato; al 42′ Murilo viene steso in area da Buschiazzo, calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Tounkara, ma Avella capisco tutto e neutralizza. in pieno recupero (46′) la Viterbese va a bersaglio con Murilo che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, insacca di testa, 2-1. Subito dopo Casertana in 10: Del Grosso rimedia un giallo per un’entrata su Murilo, poi applaude la sanzione e l’arbitro estrae il secondo giallo. 

Nella ripresa i gialloblù dilagano

Alla ripresa gli ospiti cercano di rimettere in sesto la situazione riuscendoci al 56′, quando Pacilli mette una punizione pennellata sul secondo palo verso Carillo, il quale fa sponda di testa per Matos e gli consente di anticipare Daga in allungo sull’uscita per il 2-2. La gara corre sul filo dell’equilibrio e non mancano i contrasti duri anche a palla già scaricata ma il pari dura solo fino al 65′, quando Salandria lavora una palla sulla trequarti servendo Tounkara, il quale si gira e serve Urso solo davanti ad Avella ma il giocatore sceglie di servire il compagno Simonelli a porta vuota che realizza da posizione defilata il 3-2, seguito dal 4-2 al 67′: il subentrato all’intervallo Tassi riceve sulla trequarti e scappa, decentrandosi, sulla sinistra per poi mettere in mezzo verso Tounkara, che anticipa tutti con il sinistro sul primo palo prima che Tassi chiuda in contropiede il conto all’89’ con il 5-2 su assist di Murilo.

Fonte: Corrieredellosport.it

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy