Condividi:
205001919 00649592 744c 4a6e 9932 704a0554dba3 - Tasnim, 21 anni e 300 mila follower: "Grazie a Tik Tok aiuto chi mi segue a capire l'Islam"

Ha solo 21 anni, Tasnim Ali, ma già 307 mila follower su Tik Tok e altri 61 mila su Istagram. Nata ad Arezzo da genitori egiziani e cresciuta a Roma, ha da tre anni la cittadinanza italiana. Liceo scientifico, iscritta a Scienze Politiche, ha anche già un lavoro in tasca.

Influencer e content creator con un ingaggio presso un’agenzia che le procura collaborazioni con noti brand di moda, Tasnim dal dicembre scorso ha inaugurato anche una nuova attività: “Ho firmato un contratto con Sky come inviata per la trasmissione di ‘Ogni Mattina’. La televisione mi piace tantissimo”, spiega con il suo marcato accento romano, in un italiano perfetto.

Tasnim insomma è una specie di bellissimo vulcano, che con la sua immagine patinata ed affascinante promuove non solo oggetti di moda, ma anche la sua cultura d’origine, la sua religione, il suo essere a cavallo fra due mondi e starci molto comodamente. “I miei follower sono soprattutto 18-25 enni, ragazzi italiani come me, molto incuriositi dalle origini della mia famiglia e dalla mia cultura, dal mio modo di vivere. Mi fanno domande, vogliono capirmi, imitarmi. Poi c’è anche qualcuno che mi critica per il velo, ma io in questi casi rispondo in modo ironico, non me la prendo. La maggior parte di chi mi conosce sui social mi scrive messaggi positivi, mi capisce e mi approva, molti cambiano persino idea sui loro pregiudizi verso l’Islam che secondo me sono dettati soprattutto dalla non conoscenza”.

Tasnim, prima di quattro sorelle femmine, in famiglia è ammirata: “I miei genitori sono i miei più grandi supporter. Loro sono in Italia da decenni ma non hanno ancora la cittadinanza. Mio padre è imprenditore, organizza pellegrinaggi in Arabia Saudita, è anche Imam. Ha aperto due moschee e ha molto seguito fra i suoi fedeli. Credo sia per questo che a lui non concedano la cittadinanza, anche se è in Italia da 30 anni, mentre a me l’hanno data e alle mie sorelle più piccole è in arrivo”.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy