Condividi:

Contagio dopo una sola dose di vaccino. Una iniezione dei vaccini AstraZeneca e Pfizer quasi dimezza il rischio di trasmettere la malattia. Quindi non solo riduce di due terzi le probabilità che una persona con una singola vaccinazione possa ammalarsi di Covid, ma fa scendere in modo significativo anche le possibilità di trasmetterlo agli altri, anche qualora dovesse infettarsi.

È questo in estrema sintesi il risultato di uno studio del Ministero della Salute britannico che ha analizzato i dati di quasi 1.500.000 adulti. Si tratta del primo studio su larga scala che conferma l’efficacia dei vaccini nel piegare le capacità del virus di diffondersi.

In questo articolo

Contagio dopo una sola dose di vaccino: le differenze tra Pfizer e AstraZeneca

Il nuovo studio ha dimostrato che i pazienti che avevano ricevuto una sola dose di Pfizer e avevano preso il virus avevano il 49% in meni di probabilità di contagiare altre persone all’interno della casa in cui vivevano con le loro famiglie. Con il vaccino AstraZeneca la percentuale scende al 38%, ma è ancora ragguardevole. Stiamo parlando di una singola dose di un vaccino che ne prevede due.

Questi risultati sono estremamente incoraggianti, perché arrivano proprio nel momento in cui aumentano le persone che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino e le limitazioni per contenere la trasmissione del coronavirus diminuiscono.

Contagio dopo una sola dose di vaccino: scende dell’80% il rischio di finire in ospedale o morire

Un altro dato estremamente importante è che è già stato dimostrato che una singola dose sia capace di ridurre i ricoveri in ospedale e i decessi dell’80 per cento.

La soddisfazione del governo inglese

Non ha nascosto il suo entusiasmo Matt Hancock. Il ministro della Salute del Regno Unito ha parlato di notizia entusiasmante. “Sappiamo già – ha aggiunto – che i vaccini siano in grado di salvare molte vite umane. Questo studio analizza dati del mondo reale. Sapere che viene quasi dimezzata la trasmissione del virus già con una sola dose è ancora più bello”. Al momento sono già quasi 34 milioni i sudditi di Sua Maestà Elisabetta II che hanno ricevuto almeno una dose di vaccino, più della metà dell’intera popolazione britannica. Circa 13.200.000 hanno ricevuto anche la seconda dose. Proprio in queste ore il primo ministro inglese Boris Johnson ha annunciato che le morti per Covid sono diminuite del 97% da quando è cominciata la seconda ondata.

Leggi anche…

Fonte : Ok Salute

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy