Condividi:

WASHINGTON – La Catholic Social Services (Css), affiliata all’arcidiocesi di Philadelphia, da oggi potrà ricevere bambini in affidamento, che non affiderà a genitori Lgbt. Lo ha deciso la Corte Suprema Usa, che ha stabilito che la città di Philadelphia ha violato la Costituzione limitando il suo rapporto con l’agenzia cattolica di affidamento minori, visto il rifiuto di quest’ultima di certificare le coppie omosessuali come affidatarie.

I giudici si sono pronunciati all’unanimità. “Il rifiuto di Philadelphia di appaltare alla Css i servizi di affidamento a meno che non accetti le coppie dello stesso sesso come genitori affidatari non può sopravvivere a un rigoroso controllo e viola il Primo emendamento”, ha scritto il giudice John Roberts.

Anteposti quindi i diritti religiosi a quelli della comunità Lgbt. La decisione segna una vittoria per Catholic Social Services, che aveva accusato il governo cittadino di violare il primo emendamento della costituzione sulla libertà di parola e di religione.

L’agenzia ha affermato che il suo credo religioso le impedisce di considerare le coppie omosessuali come genitori affidatari. Philadelphia aveva saputo da un giornalista nel 2018 che la Css non avrebbe lavorato con le coppie. La città ha affermato che richiede alle oltre due decine di agenzie di affidamento con cui lavora di non mettere in atto politiche discriminatorie nell’ambito dei contratti. E ha chiesto all’agenzia cattolica di cambiare politica. Il gruppo ha rifiutato e la città ha smesso di indirizzare i bambini all’agenzia.

I servizi sociali cattolici hanno citato la città in giudizio, i tribunali di grado inferiore si sono schierati con l’amministrazione cittadina.

Fonte: Repubblica

Condividi:

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito Web utilizziamo strumenti di prima o di terzi che memorizzano piccoli file (cookie) sul dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi /prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy